Psicologia espressiva, consulenza con il bambino


Questo approccio consente di risolvere i disagi e le problematicità del bambino senza generare ansia o l'idea che ci sia qualcosa di diverso in lui rispetto agli altri bambini, senza generare nel bambino timori e ansie come quando si è di fronte a "camici bianchi" e a "visite mediche". L'esperienza con lo psicologo può essere un' esperienza positiva e perché no anche divertente. La psicologia espressiva utilizza le forme di espressione che più appartengono al bambino e al ragazzo, come disegno, movimento e suono. Il bambino non ha la medesima padronanza linguistica di un adulto e molto spesso esprime il proprio disagio e la propria sofferenza utilizzando altri canali rispetto a quello della parola rendendo quindi necessario un approccio più vicino al suo modo di esprimersi.

 

Questo approccio mira a sviluppare le capacità espressive ed emotive attraverso il colore, il corpo e il gioco utilizzando tutti i canali sensoriali: vista, udito, tatto, gusto e olfatto... oltre al pensiero e al linguaggio; mira a far scoprire al bambino la fiducia in se stesso, le proprie abilità e la propria autonomia.

 


main

 

Per fare questo vengono utilizzati materiali derivati dalla natura come fiori, foglie e colori presi direttamente dall'ambiente o 
dalle nostre cucine come il caffè o le
spezie e altri materiali che coinvolgono tutti i sensi e che permettono quindi al bambino di sperimentare, annusare, toccare, creare ed esprimersi nel modo più naturale possibile.

 

 


powered by KF Informatica di Marino Di Clemente